Matera 2019

“Nel mezzo del cammin di nostra vita, mi ritrovai a Matera”. No, non è un errore, ma la scommessa di Marco Martinelli ed Ermanna Montanari. Anzi, una doppia scommessa: trasformare il capolavoro di Dante in un testo teatrale e a prendere come palcoscenico l’intera città di Matera.

Gli spettatori compiranno un viaggio ultraterreno tra i luoghi della città, trasformata per l’occasione nel Purgatorio. Ognuno di loro sarà Dante, simbolo dell’umanità intera e di un percorso che ognuno di noi è chiamato a fare. Quella che andrà in scena a Matera sarà la seconda tappa della trilogia «La Divina Commedia 2017- 2021», che ha già visto, nel 2017, le vie di Ravenna trasformarsi nei gironi dell’Inferno dantesco.

La Chiamata Pubblica di “Purgatorio” coinvolgerà le compagnie teatrali locali e gli stessi cittadini della città di Matera, che sono invitati a partecipare con mansioni e livelli diversi: canto, danza, scenografie, costumi e molto altro, “puri e disposti a salire a le stelle”.

Artisti:

Teatro delle Albe / Ravenna Teatro
Marco Martinelli ed Ermanna Montanari, Ideazione, Italia
Luigi Ceccarelli, Musiche (con gli allievi del Conservatorio Statale di Musica Ottorino Respighi - Latina), Italia
Edoardo Sanchi, Spazio scenico (con gli allievi dell'Accademia di Belle Arti di Brera - Milano), Italia
Paola Giorgi, costumi (con gli allievi dell'Accademia di Belle Arti di Brera - Milano), Italia
Marco Olivieri, Regia del Suono, Italia
Fabio Sajiz, Disegno Luci, Italia

Per vivere questo e tutti gli appuntamenti del programma ufficiale di Matera Capitale Europea della Cultura acquista il Passaporto per Matera 2019