Matera 2019

La storia non è soltanto un insieme di date, ma un insieme di fatti, decisioni, memorie individuali e collettive, la successione di attimi ed eventi che ci porta fino al presente. E che troppo spesso mettiamo in discussione. Questa la base del progetto 19 scuole x 19 archivi, per cui ognuna delle 19 classi adotterà un archivio o una collezione. 

Un passaggio di consegne fatto di momenti chiave, di storia vissuta, dalle prime emigrazioni alla condizione femminile, dalle riforme agrarie alla costruzione di nuovi insediamenti: frammenti di memoria che saranno trasformati in open data, grazie al supporto di Wikimedia, che arricchirà gli studi sul passato più o meno recente di tutta la comunità, in collaborazione con il progetto I-DEA.

I dati non verranno confinati alla pura consultazione, ma verranno rideclinati in nuovi oggetti culturali e forme d’arte da artisti, fotografi e videomakers, per poi essere esposte nella cornice del Festival Open Culture. Un processo di recupero del passato per avere nuove coordinate su quello che ci aspetta, sulle sfide del futuro. Con la convinzione, sull’insegnamento di Edward Morgan Forster, che se non ricordiamo non possiamo comprendere.

Partner di progetto:

Ufficio Scolastico Regionale

Wikimedia

Data e luogo *:

Da novembre 2018 a giugno 2019 laboratori nelle scuole della Basilicata | Dicembre 2019 esito finale del percorso in occasione dell’Open Culture Festival, Matera


(*) Le date e i luoghi potrebbero subire variazioni
Per vivere questo e tutti gli appuntamenti del programma ufficiale di Matera Capitale Europea della Cultura acquista il Passaporto per Matera 2019

Se ne parla anche in: