Matera 2019

Se il concetto da cui partire per rinnovare l’opera lirica fosse il silenzio? Arrivando a Matera si coglie forte la sensazione di contrasto. È una città fatta di contrapposizioni: il Piano e i Sassi, la vergogna e l’orgoglio, la pietra e il cemento, il rumore e il silenzio. Il quartiere dei Sassi, in particolare, custodisce la memoria dei cambiamenti.

Il chiasso del sovraffollamento, lo svuotamento degli anni 70, il silenzio tombale dell’abbandono, il ripopolamento degli ultimi anni – la nuova voce.

Silent City è un’opera lirica, fatta da Matera e dedicata a Matera. Con la collaborazione di artisti italiani ed europei, il lavoro indaga sul potere catartico e comunicativo dell’opera, come esperienza collettiva capace di sublimare e veicolare valori e sentimenti universali. Cosa custodisce ancora oggi quel silenzio? Cosa porta con sé ancora oggi? Qual'è la storia che rappresenta ancora tra le crepe di tufo bianco?

Per rispondere a queste domande, il progetto ha coinvolto in modo particolare chi di quel silenzio può raccontare l’evoluzione in modo più autentico: gli anziani e i bambini, le generazioni silenti di Matera, custodi di passato e futuro.

Attraverso le loro esperienze, si proverà a riallacciare il passato al futuro della comunità, per innalzare un coro grandioso, degno della più lirica delle opere.

 

Realizzato in coproduzione da
Compagnia Teatrale l'Albero

Segui il progetto anche su
Sito Web
Facebook
Twitter
Instagram
Artisti:

Alessandra Maltempo, Italia
Vania Cauzillo, Italia
Tina Ellen Lee, Inghilterra
Nigel Osbourne, Scozia
Ubah Cristina Ali Farah, Italia-Somalia
Tommaso Ussardi, Italia
James Bonas, Inghilterra
Andrea Ciommiento, Italia

Data e luogo *:

Dal 29 novembre al 1 dicembre 2019 a Cava del Sole, Matera


(*) Le date e i luoghi potrebbero subire variazioni
Per vivere questo e tutti gli appuntamenti del programma ufficiale di Matera Capitale Europea della Cultura acquista il Passaporto per Matera 2019