Matera 2019

500 anni fa Thomas More scriveva l’Utopia: è tempo ora di immaginare un altro mondo.
Da qui parte l’idea di un progetto sull’ascolto delle parole e delle suggestioni dei giovani, provenienti dall’Italia e da diversi paesi europei, lavorando sul divario sempre più forte che vivono gli adolescenti, fra il mondo virtuale del digitale e quello corporeo del reale.

Mentre una piattaforma si nutrirà delle loro voci (testuali, audiovisive, ecc.), sugli stessi temi si comporrà una traccia teatrale, aprendo ad una duplice riflessione sulle modalità di vita nella città oggi e su scenari di innovazione e superamento della ‘forma’ attuale della città.

Con il progetto Clessidra del Teatro delle Forche ci si interrogherà sulla città contemporanea, nelle sue compressioni, nelle sue linee di fuga, nelle sue linee di sogno e utopia. Uno spettacolo che è costruito attraverso laboratori artistici di visione della città, attraverso l’incontro con i ragazzi delle scuole superiori e le performances nei quartieri: in centro così come in periferia. Il laboratorio artistico della durata di due ore attraverserà queste tematiche e interrogherà i ragazzi sui loro desideri, le loro visioni, i loro sogni ingabbiati nel contemporaneo. Sarà tenuto dagli attori-performer del collettivo artistico Clessidra. Al termine del laboratorio a tutti i partecipanti verrà rivolto un invito: esserci, esser presenti insieme con noi durante l’evento teatrale finale, dal 9 al 16 dicembre presso il Palazzo del Casale.

Con il gruppo della Scuola Open Source, negli stessi giorni, insieme ad Open Design School, si lavorerà invece con 60 ragazze e ragazzi alla realizzazione di una piattaforma digitale per aprire ad un processo di community development, networking e animazione della stessa, per raccogliere, misurare, sistematizzare e valorizzare quanto fatto durante il percorso di Matera 2019; per connettere tutte le persone che hanno partecipato alle attività, promuovere l’auto-organizzazione e la collaborazione; per costruire un ecosistema di possibilità per la produzione culturale indipendente anche attraverso la condivisione dei mezzi di produzione.

Due immaginari, due luoghi di riflessione, due anime per andare a nutrire una nuova utopia, un mondo in cui la cultura torni ad essere strumento reale di costruzione del futuro.

Realizzato in coproduzione con
Teatro delle Forche e Scuola Open Source_SOS

Segui il progetto anche su
Sito Web
Facebook
Instagram
Artisti:

Giancarlo Luce, direzione artistica
Erika Grillo, aiuto regia e coordinamento artistico
Con gli attori-autori dal Progetto CLESSIDRA: Giorgio Consoli, Andrea Dellai, Erika Grillo, Ermelinda Nasuto, Chiara Petillo, Fabio Zullino
Walter Pulpito, disegno luci, scenografie e allestimenti
Mino Notaristefano, Vincenzo Dipierro, sonorizzazioni e installazioni
Alessandro Colazzo, comunicazione visiva

Scuola Open Source:
Sito web
Facebook
Instagram

Curatore: Gianluigi Gherzi

Per vivere questo e tutti gli appuntamenti del programma ufficiale di Matera Capitale Europea della Cultura acquista il Passaporto per Matera 2019