Matera 2019

È entrata nel vivo la fase di coinvolgimento dell’intera città per preparare la cerimonia d'apertura dell’anno di Matera Capitale Europea della Cultura, in programma per il 19 gennaio 2019.

Circa 600 cittadini hanno partecipato ai workshop promossi da Matera 2019 per realizzare nell’ambito del progetto “Lumen”, presentato nel dossier di candidatura, 15 grandi puntatori luminosi che richiamano lo stile degli indicatori di Google Maps e andranno a segnalare i cinque itinerari di Matera 2019 (uno per ogni tema) e gli ingressi principali della città.

La luce è protagonista anche nel progetto Social Light che vedrà il coinvolgimento di tutti i quartieri della città per realizzare le “baglight”, borse luminose con tracolla in pelle.

Circa 6000 persone verranno coinvolte nella realizzazione di questi oggetti luminosi attraverso workshop che si terranno dalla fine di novembre 2018 in vari quartieri di Matera e della Basilicata. Questo consentirà ai cittadini di costruire percorsi luminosi in spazi concepiti come anonimi e poco vissuti fino a questo momento.

Il progetto Social light sarà quindi insieme a Lumen uno degli interventi che andrà a vestire Matera nel 2019, con un focus particolare sulla cerimonia di apertura.

Calia Italia, da sempre operante sul territorio, sostiene il progetto Lumen | Socialight puntando in particolare sul riutilizzo degli scarti di pelle, coinvolgendo nella realizzazione della tracolla della lampada l'area progettazione e i collaboratori delle aree cucito e taglio pelli nel perfetto spirito del dossier di Matera 2019.

I progetti Lumen e Social Light sono sostenuti anche da Enel, uno dei principali operatori integrati globali nel settore dell'energia elettrica, da sempre impegnata nella promozione dell’arte e della cultura.

Per iscriversi ai laboratori basterà compilare il form nel quale si potranno vedere e selezionare i laboratori attivi e le relative date.