Matera 2019

Onda è multidisciplinare: onde sonore, sismiche, elettromagnetiche. Onda è multiforma: onde armoniche, rotazionali, gravitazionali. Del fascino trasversale delle onde si era accorto già Pitagora, quando sosteneva che dall’osservazione di una sola vibrazione del monocorde si potessero scoprire gli aspetti microscopici della propagazione sonora e contemporaneamente studiare le leggi che regolano l’intero universo.

È infatti alzando lo sguardo dalla mappatura del sottosuolo fino al cielo sopra Matera che verranno realizzate installazioni artistiche e applicazioni open source che coinvolgeranno studiosi e studenti, musicisti, astronomi, bambini, con tanto di performance crossmediali originali. Onda oscilla nel rapporto tra arte e scienza, indagandone il binomio per illuminare una delle colonne portanti della scienza e della cultura del Mediterraneo: la relazione tra suono, musica e canto. Onda è anche un invito a chiudere gli occhi e lasciarci guidare dalla voce di una città che canta i propri cammini, disegnare il profilo del paesaggio sonoro, riscoprire la bellezza dei silenzi, il piacere della musica, in una versione strumentale e scientifica, inedita, del mondo.

Artisti:

MaterElettrica, Italia
Murcof, Messico
Scienziati: Tommaso Dinoia, Giorgio Dragoni, Franco Farinelli, Luigi Borzacchini, Giuseppe Bianco, Matteo Meschiari

Data e luogo *:

Febbraio – giugno 2019, elaborazioni mappature | Giugno 2019, presentazione applicazioni open source | 7e 8 settembre 2019, concerto Murcof, Auditorium Gervasio, Matera


(*) Le date e i luoghi potrebbero subire variazioni
Per vivere questo e tutti gli appuntamenti del programma ufficiale di Matera Capitale Europea della Cultura acquista il Passaporto per Matera 2019