Matera 2019

D'una città diceva Italo Calvino, non godi le sette o le settantasette meraviglie, ma la risposta che dà a una tua domanda. Perché una città vive dei ricordi e delle emozioni intrecciate alle sue strade dagli abitanti, e certe volte una risposta può arrivare senza che nessuna domanda sia stata formulata.

Per questo motivo Matera diventa la prima città visitabile grazie a una Mappa Emozionale che seleziona i luoghi cari a circa 400 materani, restituendoli nella forma artistica più consona e distillandoli nelle venti tappe che andranno a comporre la Mappa Emozionale Madre.

Fondendo narrazione e sensazione, il progetto esordirà nel 2019 con il primo capitolo dell'Atlante: La secretissima camera de lo core, in cui il visitatore sarà protagonista dell'esperienza, interagendo con le installazioni e permettendo il disvelamento dell'anima dei luoghi attraverso l'anima della persona che ha con generosità condiviso la sua storia.

A partire dal 2020, a ogni ospite della città sarà affidata una Mappa Madre tascabile per esplorare Matera attraverso le emozioni di chi la vive ogni giorno, in un percorso animato da momenti che attingono a cinema e teatro, alla musica, alle arti visive e a quelle performativa, grazie alla co- produzione di Teatro dei Sassi e alla collaborazione dello scrittore Alessandro Baricco e della sua Scuola Holden di Torino, del pittore Stefano Faravelli, della coreografa tedesca Heike Hennig, dell'artigiano della luce Paolo Baroni e del videomaker materano Luca Acito.

 

Realizzato in coproduzione da
Associazione Teatro dei Sassi

Segui il progetto anche su
Sito Web
Facebook
Twitter
Instagram
Partner di progetto:

Scuola Holden, Italia

Artisti:

Heike Hennig, Germania
Alessandro Baricco, Italia
Stefano Faravelli, Italia

Sponsor:

BPER Banca

Per vivere questo e tutti gli appuntamenti del programma ufficiale di Matera Capitale Europea della Cultura acquista il Passaporto per Matera 2019