Matera 2019

Picerno capitale dei diritti dei piú deboli

Ogni storia di migrazione è una storia eccezionale di coraggio, forza e speranza, e la storia di ogni persona che lascia la sua vita per cercarne una migliore merita di essere raccontata e mai dimenticata. Il comune di Picerno decide perciò di portare in scena la biografia straordinaria di Vito Marcantonio, figlio di picernesi, immigrato di seconda generazione cresciuto nel ghetto di East Harlem, ai tempi popolato interamente da italiani, portoricani e afroamericani.

Membro del congresso per 14 anni, dal 1934 al 1950 Marcantonio ha dedicato la sua vita politica eterna alla difesa dei diritti civili degli immigrati di Harlem, perché ogni cittadino potesse partecipare al sogno americano, facendo della lotta a favore dell’accoglienza e le pari opportunità la missione di una vita. Per questo motivo il comune di Picerno, in collaborazione con il Vito Marcantonio Forum di New York, celebrerà la vita e la missione del suo compaesano attraverso laboratori che coinvolgono i cittadini, le scuole e le associazioni locali nella realizzazione di un performance teatrale che parta dalla narrazione della vita di un uomo straordinario per affrontare i temi dell’emigrazione e dell’immigrazione, più che mai legati ai territori della Basilicata.

Realizzato in coproduzione da
Comune di Picerno

Data e luogo *:

11 aprile 2019 a Picerno


(*) Le date e i luoghi potrebbero subire variazioni