Matera 2019

Pane e grano sono elementi identitari e socializzanti della comunità. Il pane è socialità. Non a caso, la Fondazione Sassi parte da uno dei più antichi forni di comunità nel Sasso Barisano che ha restaurato e custodisce. Socialità e partecipazione, salvaguardia dell’identità e apertura a nuove contaminazioni contrassegnano l'attuale passaggio storico di cui il progetto cerca di afferrarne il senso e tracciare una direzione. I percorsi e le declinazioni del progetto tengono stretto il rapporto identità/socialità, anche quando l'identità è di singoli collettivi (città, paesi, ecc.), poiché il riconoscimento di sé nell'altro consente di coniugare l'identità con la mutualità.

Così viene costruita la consapevolezza comune che è presupposto della condivisione delle scelte. Conoscersi e contaminarsi significa abbattere barriere, superare recinti, aprire menti. Ad un presente che ritorna a costruire muri si oppone un tema che, grazie alla sua storia e valenza, oppone un modello opposto, di futuro aperto. Le attività centrali del progetto:

1) Intorno al forno comune bambini, ragazzi e giovani (sezione Il forno di tutti) ne scoprono e reinventano la funzione socializzante e creativa, sotto la guida della Bread house di Gabrovo e con l’ausilio della cooperazione sociale (sezione I giochi del pane).

2) Una grande ‘’temporanea’’ presso gli spazi della Fondazione ‘’Sassi’’ nel corso del 2019 - in cui si alternano fotografie, video, pitture, sculture (sezioni I paesaggi del grano, La rappresentazione dei pani, i marchi del pane) - restituisce un insieme di “visioni” e “rappresentazioni” del pane.

3) Una biblioteca di libri sul tema del pane, un’antologia dei racconti e delle fiabe (Canti racconti e fiabe) e un catalogo delle pietanze del grano e del pane, un repertorio dei riti propiziatori (I riti propiziatori) ne raccontano storia, percezione, fantasie.

Accanto a questo la qualità e sostenibilità della produzione, la tutela delle materie prime, la conservazione di antichi saperi e manualità.

Attorno a queste attività preparate e alcune già iniziate a realizzare nel 2018, si organizzeranno gli altri eventi che culmineranno nel Festival “La terra del Pane” nel 2019 della durata di 15 giorni, durante la raccolta del grano: mostre (sezione I paesaggi del grano, La rappresentazione dei pani, i marchi del pane) , esibizioni artistiche, spettacoli, performances, concerti (sezioni Il palcoscenico della Terra, del Grano e del Pane), proiezioni (sezione I tempi e i luoghi del grano), readings (sezioni Poesia della Terra, del Grano e del Pane), dialoghi (La comunione del pane), esperienze sensoriali (sezioni Il forno di tutti e I giochi del pane), tutte ispirate al tema del pane e delle sue valenze.

Realizzato in coproduzione da
Fondazione Sassi

Segui il progetto anche su
Sito Web
Facebook
Twitter
Instagram
Artisti:

Pietro Pirelli
Teatro delle Ariette

Data e luogo *:

Dal 12 al 20 ottobre 2019, negli spazi della Fondazione Sassi, Matera


(*) Le date e i luoghi potrebbero subire variazioni
Per vivere questo e tutti gli appuntamenti del programma ufficiale di Matera Capitale Europea della Cultura acquista il Passaporto per Matera 2019