Matera 2019

Il progetto è rivolto a studenti e visitatori che attraverso una serie di laboratori guidati realizzeranno una grande opera interattiva in grado di sensibilizzare, raccogliere dati e in parte agire direttamente sugli elementi, purificando e contribuendo a migliorare la situazione biotica del torrente Gravina.

Gli output del progetto saranno: 1) un insieme di prodotti per la visualizzazione dei dati raccolti dalle centraline fisse e dalle campagne di monitoraggio della qualità dell'acqua; 2) un intervento di depurazione naturale delle acque, che riproduca il principio di autodepurazione tipico degli ambienti acquatici. Tali output renderanno visibili e fruibili ad un’ampia platea, in particolare alle nuove generazioni ma anche a scienziati e cittadini temporanei che visiteranno Matera, i temi del rispetto e della cura per l'ambiente.

Realizzato in coproduzione da
Legambiente Matera

Segui il progetto anche su
Sito Web
Facebook
Twitter
Partner di progetto:

The Centre of Competence for Citizen Science at the University of Zürich, Svizzera 

Parco regionale delle chiese rupestri del materano, Italia

Liceo Artistico “C.Levi” di Matera, Italia

Istituto tecnico industriale Tecnologico di Matera, Italia

Istituto Tecnico Agrario Briganti di Matera, Italia

Data e luogo:

Installazione artistica dal 1° giugno al 31 agosto nel Torrente Gravina, Matera | Allestimento espositivo dal 1° giugno al 31 agosto a Le Monacelle, Matera