Aggiornamento del 16 giugno 2016

Potete iscrivervi alle giornate del 28 e 29 giugno dedicate al build up di Matera 2019, che si svolgeranno al Centro per la creatività Cecilia di Tito, scrivendo una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Indicate nome, cognome, associazione/organizzazione di cui fate parte e se intendete rimanere a dormire a Tito la notte tra il 28 e il 29 giugno. Le modalità del pernottamento vi verranno fornite via email.
Avete tempo per iscrivervi fino al giorno 24 giugno 2016 (compreso).

---

Nello sviluppo di un’iniziativa complessa come la Capitale Europea della Cultura, le risorse umane rivestono un ruolo chiave.
Ecco perché è fondamentale che si costruisca tutti INSIEME la prima fase del programma di capacity building (ovvero di costruzione di competenze) di Matera 2019 rivolto agli operatori socio-culturali del territorio, che consentirà di intraprendere iniziative innovative e al contempo doterà le strutture culturali già esistenti di un pool di collaboratori per il futuro.

Per riscaldare i motori abbiamo deciso di preparare due incontri, due veri e propri “ritiri”, uno a fine giugno e e uno metà luglio, sui temi chiave del nostro build up: la produzione culturale e l’audience development.

Gli incontri si svolgeranno nell’arco di due giornate. La prima di presentazione di esperienze d’eccellenza europee nel campo della produzione culturale, per l’incontro del 28 e 29 giugno, e dell’audience development, per l’incontro del 14 e 15 luglio. Il secondo giorno sarà dedicato al workshop nel quale, grazie anche al supporto degli esperti, lavoreremo insieme su casi studio locali.

Il primo si svolgerà a Tito, al Centro Cecilia; il secondo a Marconia, al Centro Tilt. Nei prossimi mesi poi ci sposteremo anche sul Pollino e a Rionero, perché come sapete intendiamo utilizzare tutti i luoghi e tutte le competenze del territorio – speriamo di riuscirci!

Già dalle prossime settimane, cercheremo di portare il meglio della cultura europea in Basilicata e di offrire a tutta la compagine culturale della Basilicata a produrre il meglio della cultura in Europa!

Cosa può fare ciascuno di noi?

In ogni incontro, avremo di fronte tre esperienze d’eccellenza europee nell’ambito della produzione culturale e dell’audience development, provenienti dalle altre capitali europee della cultura - ma non solo.

1) Oltre a queste tre esperienze avremo tempo per discutere altre 3 esperienze di livello europeo, nazionale, macroregionale o locale. Ciascuno può avanzare una proposta. Non esitate! Naturalmente proporre se stessi non vale ;)

2) La seconda giornata degli incontri sarà dedicata al workshop in compagnia degli esperti europei. Esamineremo dei casi studio locali. In questo caso potete mettervi direttamente in gioco: è il momento di autocandidarvi ;) Saranno i nostri esperti a creare il mix ideale

3) Rimarremo insieme anche la sera, potremo fermarci a dormire tutti con un sacco a pelo per raccontarci le nostre aspirazioni, i nostri dubbi. Ma prima animiamo la serata con una piccola performance di massimo dieci minuti. Cosa state preparando per i prossimi mesi di attività? Se avete voglia di offrire una anticipazione del vostro lavoro, è il momento giusto!

Le vostre proposte, che devono essere presentate entro il 15 giugno, verranno valutate dagli esperti che ci aiuteranno in questa prima fase del percorso e che ne sceglieranno alcune per arricchire il programma delle nostre giornate da trascorrere insieme.

Potete presentare le vostre proposte lasciando qui un commento.

I commenti non pertinenti verranno cancellati.

RICORDATEVI di indicare per quale dei due temi proposti – produzione culturale e audience development – state presentando la vostra proposta e se si tratta di una ESPERIENZA da presentare, di un CASO STUDIO per il workshop o di una MINI PERFORMANCE per la serata.

  • Ben ritrovati tutti, abbiamo già inviato il primo giugno sulle vostre mail alcune proposte per le giornate di giugno, ma non c'è chiaro un passaggio, dobbiamo postare anche qui o solo annunciarvi che le faremo? Grazie Carlotta

  • @Gommalacca pubblica la tua propostea qui indicando se si tratta di una proposta per una ESPERIENZA da presentare, di un CASO STUDIO per il workshop o di una MINI PERFORMANCE per la serata. Grazie!

  • Buon giorno a tutti ma dobbiamo inserirlo qui e presentare le produzioni culturali di realtà di eccellenza con l'Esperienza di uno studio di caso? :(
    Non sarebbe meglio farlo per email? chiedo...

  • @Momart le proposte che si possono presentare sono spiegate nell'articolo:
    1) Oltre a queste tre esperienze avremo tempo per discutere altre 3 esperienze di livello europeo, nazionale, macroregionale o locale. Ciascuno può avanzare una proposta. Non esitate! Naturalmente proporre se stessi non vale ;)

    2) La seconda giornata degli incontri sarà dedicata al workshop in compagnia degli esperti europei. Esamineremo dei casi studio locali. In questo caso potete mettervi direttamente in gioco: è il momento di autocandidarvi ;) Saranno i nostri esperti a creare il mix ideale

    3) Rimarremo insieme anche la sera, potremo fermarci a dormire tutti con un sacco a pelo per raccontarci le nostre aspirazioni, i nostri dubbi. Ma prima animiamo la serata con una piccola performance di massimo dieci minuti. Cosa state preparando per i prossimi mesi di attività? Se avete voglia di offrire una anticipazione del vostro lavoro, è il momento giusto!

    Le proposte (esperienza, caso studio o mini performance) possono essere presentate qui ;)

  • Due associazioni Creativity Events, Art Company, Made in Art, Kontainer, con il contributo del Comune di Parma, con la direzione artistica di Camilla Mineo, Chiara Canali, Simona Manfredi, Federica Bianconi e un’ampia rete di partner pubblici e privati hanno ideato il progetto trasversale del Festival Parma 360, basato sul doppio concetto di recuperare la naturale vocazione culturale e artistica di Parma, facendole vivere in modo nuovo e sinergico gli spazi espositivi e valorizzando la comunità creativa sul territorio, sono stati il vero motore della Manifestazione, che ha permesso di coinvolgere in maniera attiva tutta la cittadinanza avvicinandola in modo sinergico e vitale all'arte contemporanea e ai numerosi corsi e workshop, attraverso un contatto diretto e informale che ha permesso di poter rilanciare e promuovere la cultura artistica e di formazione della città. Particolarmente significativa l’adesione all’intervento temporaneo del Terzo Paradiso, esteso per circa 2500 metri quadrati di superficie all’interno del grandioso Piazzale della Pace, che ha contato sulla partecipazione di 150 realtà del territorio (tra associazioni, artigiani, creativi, artisti, designers, architetti, scuole e singoli cittadini). E’ stato realizzato un Forum sulla Rigenerazione Urbana presso il Ridotto del Teatro Regio di Parma, con la partecipazione di Michelangelo Pistoletto e Mario Botta e di oltre 100 cittadini di Parma, sviluppato anche in occasione della Notte Europea dei Musei 2016.
    PARMA 360 Festival della creatività contemporanea ha registrato la presenza di oltre 25.000 spettatori nei suoi 45 giorni di apertura, con un programma ricco e intenso di attività, ridestando la creatività in una delle città più colte e belle d'Italia.
    Mi piacerebbe invitare come ESPERIENZA e CASO DI STUDIO una delle curatrici del programma PARMA 360 Chiara Canali che sara presente a Matera per un altro progetto con la momart di riqualificazion eurbana per settembre

  • In risposta a: Momart

    Grazie per il tuo contributo!

  • Per conto di Rete Cinema Basilicata :
    Salve, avremo bisogno di maggiori informazioni per quanto riguarda le vostre richieste.
    Vorremo sapere se bisogna presentare un case history per queste giornate o un progetto da voler realizzare (in passato durante diversi incontri abbiamo presenta la nostra proposta che è presente nel dossier Matera2019).
    Saluti!

  • In risposta a: Rete Cinema Basilicata

    Si possono fare proposte (come indicato nell'articolo) su: esperienza (produzione già consolidata) d'eccellenza (nazionale o europea) da presentare durante la prima giornata; case history (locali) da analizzare durante la seconda giornata dedicata al workshop; mini performance per la serata.
    Non è prevista la presentazione di progetti da realizzare! Grazie.

  • Ciao io vorrei proporvi di raccontare l'esperienza locale, nazionale ed internazionale che abbiamo fatto con il mio film Montedoro prodotto dalla Noeltan di Potenza.

  • In risposta a: Antonello Faretta

    Ciao Antonello. Questa è una proposta "caso studio" da analizzare durante la seconda giornata dedicata al workshop, giusto? Per le esperienze da presentare durante la prima giornata, non è consentito infatti candidare se stessi ;)

Carica Altri Commenti
  • Open Design School
    Open Design School
  • Build UP 2019
    Play Now - Build Up
  • European Capital of Culture 2019
    Plovdiv Together 2019

Ultime notizie

Newsletter

  • Città di Matera
  • Regione Basilicata
  • Provincia di Matera
  • Università della Basilicata
  • Camera di Commercio Matera
Fondazione di partecipazione Matera-Basilicata 2019Via Madonna delle Virtù sn75100 MateraTel. +39 0835256384P.IVA 01310470776C.F. 93055550771