This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our site, you agree that they can be used on your device.

Aggiornamento del 9 novembre 2017

La mostra è stata prorogata fino al 9 gennaio 2018. 

---

Dall’11 luglio al 9 novembre 2017 il Museo di Arte Moderna e Medievale di Palazzo Lanfranchi a Matera ospita la mostra Mediterraneo in chiaroscuro. Ribera, Stomer e Mattia Preti da Valletta 2018 a Matera 2019 promossa dal Polo Museale della Basilicata e dalla Fondazione Matera-Basilicata 2019 in collaborazione con il MUZA [Muzew Nazzjonali tal-Arti / Museo Nazionale delle Arti – Heritage Malta].

Nel 2018 Valletta, la città dei Cavalieri di Malta, sarà infatti Capitale Europea della Cultura insieme a Leeuwarden, città al Nord dei Paesi Bassi. All’inizio di gennaio 2019 Valletta 2018 passerà il testimone a Matera 2019. Per rafforzare lo scambio tra le due capitali europee della cultura, già avvicinate da una comune metodologia che predilige processi partecipati e inclusivi, si è deciso di portare nella Città dei Sassi il nucleo centrale della mostra realizzata da MUZA e Gallerie Nazionali di Arte Antica a Roma in occasione del Semestre di presidenza maltese dell’Unione Europea recentemente concluso.

La mostra precedentemente allestita presso la Galleria di Arte Antica di Palazzo Barberini a Roma con il supporto dell’Ambasciata di Malta, giunge a Matera con un nuovo progetto espositivo che fa dialogare le nove opere provenienti dal Museo MUZA e i due dipinti delle Gallerie Nazionali d’arte antica con alcuni significativi dipinti della Collezione d’Errico, mettendo al centro una nuova idea di museo aperto e accessibile, luogo di produzione culturale e condivisione.

L’esposizione, costruita nel solco di una collaborazione pluriennale con l'Ente Morale Biblioteca e Pinacoteca Camillo d'Errico e che porta per la prima volta in Basilicata così tanti capolavori di grandi maestri del “Secolo d’oro della pittura europea”, prende spunto dall’intensa relazione storico artistica che coinvolse Malta, Roma ma anche il Vicereame, del quale faceva parte Matera, fin dall’inizio del Seicento, quando prima Caravaggio [1571 - 1610] e poi Mattia Preti [1613 - 1699] si trasferirono a Malta, lasciando sull’isola un notevole patrimonio artistico, pienamente rivalutato nel corso del Ventesimo secolo e alla base della formazione della collezione nazionale del museo maltese.

La mostra avrà gli stessi orari di apertura e biglietto di ingresso del Museo (3€ intero, 1.50€ ridotto).

info +39 0835 256211 / +39 338 8831053

Sito Web http://www.polomusealebasilicata.beniculturali.it

FB Polo museale della Basilica

  • Open Design School
    Open Design School
  • Build UP 2019
    Play Now - Build Up
  • European Capital of Culture 2019
    Plovdiv Together 2019

Latest news

  • Press release
    E’ indetta una procedura pubblica di selezione per l’assunzione a tempo determinato (18 mesi) di 10 unità lavorative che andranno a rafforzare lo staff della Fondazione Matera Basilicata 2019.
     
  • Press release
    Si è svolta questa mattina, 7 dicembre 2017, presso la Camera di Commercio di Matera, la riunione del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Matera Basilicata 2019, come prosecuzione dei lavori cominciati nella precedente seduta del 29 novembre scorso.
     
  • Press release
    Con la presente si fa seguito alle richieste di chiarimenti e informazioni avanzate da alcune realtà del territorio e diffuse anche dagli organi di informazione locale sul tema della progettazione dell’allestimento di Cava del Sole per Matera 2019.
     

Newsletter

  • Città di Matera
  • Regione Basilicata
  • Provincia di Matera
  • Università della Basilicata
  • Camera di Commercio Matera
Fondazione di partecipazione Matera-Basilicata 2019Via Madonna delle Virtù sn75100 MateraTel. +39 0835256384P.IVA 01310470776C.F. 93055550771